Vai a sottomenu e altri contenuti

Il Medioevo

Alà fece parte del Giudicato di Torres, nella Curatoria di Lerron.

Dal 1272 appartenne al Giudicato di Arborea. Alla fine del 1300, alla pace tra Aragona e Arborea, la contrada Montis Acuti, di cui faceva parte Alà, fu rappresentata da Folco De Sii, su delega del majore di Alà Giovanni Penna, dei juratos Giovanni De Setilo, Francesco Canade e Aramu Gasole, e dagli abitanti Bernardo Capra, Marco De Lacon, Bidale De Serra, Pietro Calia e Comita Canade.

Dal numero di juratos si deduce che Alà fosse un villaggio con meno di 200 famiglie.

Dal 1420 Alà passò alla Contea di Oliva, feudo dei duchi di Gandia, fino alla fine dell'era spagnola.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto